The eXTra finGer

...''He was counting on his fingers.One two three four five six seven eight nine ten eleven.Eleven?Had he been born with an extra finger?''...

My Photo
Name:
Location: Italy

...& visit my web sites: Claudio Parentela's Official Site ''Claudio Parentela:Contemporary Art with a Freakish Taste!'' Lights&Shadows Disturbing Black Inks http://www.myspace.com/claudioparentela

Google

Saturday, February 16, 2019

''KARMA HOSTEL'' FRANCESCO DE LUCA


Karma hostel

Francesco De Luca

Editore:Ass.Culturale Il Foglio

 "Karma Hostel" è la storia di un giovane italiano che, deluso dal proprio Paese, emigra in Cina. A Houhai, un paesino di pescatori cantonesi sull'isola tropicale di Hainan, apre un ostello per surfisti. Così inizia un'avventura dalle spiagge tropicali del Sud alle montagne del Sichuan fino alla poetica decadenza di Pechino e Chongqing. Tra tifoni, onde tropicali e voli alla De Quincey, De Luca mostra, con uno stile avvolgente, una Cina underground psichedelica e ribelle. Una sanguigna denuncia sociale, ecologica, antropologica, di un mondo avvelenato in cui Occidente e Oriente si specchiano l'uno nell'altro.

"Uno straordinario romanzo che vi farà viaggiare fino in Cina e sarà una Cina vera, che non vi aspettate, mica la Cina radical chic di Federico Rampini (Karma Hostel)." - Gordiano Lupi
- EDIZIONI IL FOGLIO

“Un libro necessario. Che emoziona!”
(Renzo Paris)


“Con Karma Hostel De Luca scava un tunnel dalle profondità abissali. Dall’Ovest di un mondo pingue e imbolsito all’Est di una realtà che divora e si divora.Sul fondo la forza di una scrittura avvolgente, una scrittura che dice senza ammiccare a giochi di retorica.”  (Vladimir Di Prima)

“Le parole di De Luca pesano e pensano, formano un corpo nuovo, una transizione tra quel che c’è e quel che sarà.”  (Iago)
“Un romanzo selvaggio e fuori dagli schemi. Un viaggio dentro un mondo lontano e sconosciuto.”
(Andrea Cotti)



Francesco De Luca nasce a Roma il 17 Maggio 1979 da famiglia partenopea. Cominca a scrivere i primi versi durante il periodo universitario.
Si laurea in Scienze della Comunicazione presso “La Sapienza” di Roma nel 2004.
Deluso dalla situazione generale italiana, nel 2005 si trasferisce in Cina dove studia mandarino all’Università di Lingua e Cultura di Pechino. Qui rimane quasi un decennio affascinato dalla decadenza della società comunista capitalista contemporanea in contrapposizione al mondo romantico e cattolico delle sue origini.
Tra il 2011 ed il 2014 risiede e lavora come giornalista, scrivendo per Cosmopolitan, Outside Magazine, Traveller e Coastal Life Mag, sull’isola tropicale di Hainan, di fronte al Vietnam.
Qui fonda Chinasurfreport, il primo webmagazine cinese dedicato interamente alla promozione del surfing e della cultura surfistica in Cina, stringendo rapporti d’amicizia con John Severson (RIP), Jim Loomis e molti altri veterani.
È inoltre musicista, interprete e promotore dei rapporti culturali tra Italia e Cina, svolgendo attività d’interpretariato per il Ministero degli Interni, il Tribunale di Roma e l’Associazione Sviluppo Italia Cina.
Traduttore dall’inglese di Jim Loomis e dal cinese dei poeti HaiZi e GuCheng.
Ha pubblicato “Anomalie” (Terre Sommerse, 2016).
Attualmente vive tra Roma e Anzio.

 https://www.facebook.com/francescodelucautore/

Tuesday, October 09, 2018

Sebastian Holzhuber

Sebastian Holzhuber


















Thursday, July 26, 2018

Fatemeh Baigmoradi

Fatemeh Baigmoradi

http://fatemehbaigmoradi.com/

https://www.instagram.com/fatemeh.baigmoradi/
















Friday, July 20, 2018

Samin Ahmadzadeh

Samin Ahmadzadeh

https://www.samin-ahmadzadeh.com/

https://www.instagram.com/samin_ahmadzadeh/

















Thursday, July 19, 2018

Werther Germondari

Werther Germondari

http://www.werthergermondari.com



OMOLOG’AZIONE, 2012, performance (project)



TEMPERATUS AER, 2005

(Awards: PREMIO CENTRO STORICO - Roma, Italy, 2005)


Werther Germondari, Panther Crash, 1994



CANNIBAL’S COMMERCIAL, 2005, video, 2’30”

with
WERTHER GERMONDARI
concept / image
WERTHER GERMONDARI
editing      
MARIA LAURA SPAGNOLI
production / direction:
WERTHER GERMONDARI
MARIA LAURA SPAGNOLI


NASISTA, L’altro/Io, group exhibition, Domus Sessoriana, Roma, Italy, 2007






IL BANDITO BANDITO DAL MONDO DEI BANDITI, performance, ac(Cenni) di (con)Temporaneo, group exhibition, ex-scuderie Castel di Piero, S.Michele in Teverina, Italy, 25/6/2010

curators: Massimo Lucarelli, Samuele Vesuvio & Associazione Fata Morgana

artists: Daniel Spoerri, Jérémie Crettol, Lemeh 42, Paul Wiedmer, Samuele Vesuvio, Hogre, Arman,
Werther Germondari, Massimo de Giovanni, Urs-P Twellmann Jakob Jenzer & Hugo Sigrist

documentation/pictures: Maria Laura Spagnoli


ALMENO TU, NELL'UNIVERSO, in Ambient Art Contest, group exhibition, Galleria Ucai, Brescia, Italy, 2011



DNArt Tubes / Genetic Interventions, bromographies in plexiglas tubes, 1991 - 1995

D.N.A.rt: fragments by unknowns: D.N.A.rt bromographies are drawn from images representing fragments of human D.N.A.(from the Institute of Biology “C.N.R.” in Rome. The images can be seen as real portraits, each one seen by means of a fragment of the genetic code. The intention is try to realize a portrait series to recall the “unknown portraits” of the italian Renaissance. In ‘D.N.A.rt: genetic interventions’ the intention is to create arbitrary coupling of people by the overlapping of different “fragments by unknowns”, recognizable by several colours of each one. (Werther Germondari, 1991)
Sviluppatasi inizialmente con i “ritratti di anonimi” (citazione dei rinascimentali ritratti di ignoti) visti attraverso frammenti del loro codice genetico (tratti da lastre del CNR), la ricerca è proseguita poi anche in forme di installazione e performance durante tutti gli anni novanta, fino a toccare il tema degli alimenti transgenici con il consueto approccio ironico, nel 2002 e nel 2010. (Werther Germondari)